Pagina:Alfredo Panzini - Il diavolo nella mia libreria.djvu/62

:: Il diavolo si diverte 55


tomicamente, è a un di presso una povera creatura come Puomo.

È una cosa spaventevole: c’è da perdere la stima che di sòlito noi conserviamo anche per i grandi uomini. Perchè sono stati appunto i più grandi uomini a manifestare i fenomeni più sconcertanti di questa seduzione.

Dice Napoleone:

«Quante sciocchezze ha commesso Murat per aver stabilito il suo quartiere generale in un castello dove c’erano delle donne!»

Ma, e lui?

Le sciocchezze che ha detto, che ha fatto per Giuseppina non le avrebbe commesse un ragazzo.

Sì, va bene: lui dice:

Que voulez-vous que je fasse à celà? On n'est pas homme sans étre faible.

Capisco: ma se i suoi soldati avessero avuto un’idea di quella follia erotica, non si sarebbero così generosamente sacrificati per lui.

E mi ricordo che visitando le melanconiche stanze del castello di Mombello che