Pagina:Alfredo Panzini - Il diavolo nella mia libreria.djvu/53

46 Il diavolo si diverte ::


verso il cielo in segno di sfida. Dopo dì che danzano e prendono gli amorosi piaceri carnali. Finite le danze, vanno alle mense, le quali si trovano piene e ornate di lautissimi cibi, ove ciascuno mangia e beve quanto gli piace. Finito il convito, si ammorzano i lumi, e ciascun demonio in forma di uomo piglia la sua donna, e se ivi sono uomini, hanno il suo demonio in forma di donna.

Perchè pare che le donne vadano molto più soggette dell’uomo all’azione del demonio.

Ci fu una volta un marito che s’accorse che ogni tanto la moglie mancava dal letto. Finse di dormire, e vede che la donna si leva, si denuda, si unge con un unguento e scompare.

Il giorno seguente eccola dì ritorno. II marito domanda dove ella è andata. Ella nega. Ma egli, pigliato un pezzo di legno, l'incominò gravemente a battere, ed ella più indurata che mai, negava. Allora il marito va a pigliare il bussolo dell’unguento e dice: Ecco, maledetta donna, guarda qui.