Pagina:Alfredo Panzini - Il diavolo nella mia libreria.djvu/176

:: Italia, Italia! 169

Cavour è morto così presto che se volessimo sapere se egli è lieto, oggi, o pentito dell’opera sua, converrebbe ricorrere ad un’evocazione medianica.

Ma la storia urgeva: forse o allora, o mai più!

Capisco, anzi ammiro, quando i Gesuiti vanno a vedere che cosa si nasconde sotto le formule mistiche del Mazzini, Dio e popolo, Stadii del progresso come unica rivelazione di Dio su gli uomini.

Essi scoprono che sotto si nasconde socialismo e comunismo. Anzi, veramente, dicono: la coda di Satanasso.

Capisco la esclamazione del papa Gregorio XVI: «Oh, cacci reges qui rem non cèmitis istam!» (« Oh, re ciechi, che non vedete questa cosa!»).

Quale cosa? I congressi scientifici. A varie riprese, nelle varie capitali degli Stati ita-