Pagina:Alfredo Panzini - Il diavolo nella mia libreria.djvu/167

160 II diavolo nella mia libreria ::


Ma non è meno vero che, non avendo convincimenti, 8i rimane come un generale coi soldati che scappano da tutte le parti.

Avvenuto che sia il eroe, si sente il bisogno di rinnovare tutto.

«Tutto. Anche la morale».

«Anche la morale?»

«Anche la morale!»

Così diceva, or non è molto, un rivoluzionario in buona fede.

Io volevo domandare: «quale morale?».

Forse quel signore non avrebbe saputo determinare. Ma diceva bene: «anche la morale».

Nell'attesa della nuova morale, mi diverte la morale in musica del Settecento.