Pagina:Alfredo Panzini - Il diavolo nella mia libreria.djvu/158

:: I gesuiti e Galileo 151


gione: terra stat et inctetemum stabit. Forse tutto è immobile. Il ragno, il coleottero, l’uecello, l’uomo ripetono funzioni primordiali.

C’è — è vero — quel po’ di progresso di citi si vanta Satana, ma non è gran cosa.