Pagina:Alfredo Panzini - Il diavolo nella mia libreria.djvu/122

:: Le antiche fole della creazione 115


riconoscessero nel loro genio come una forza che era fuori della loro umile natura. Tanto è vero che come dono divino a tutti gli uomini dispensarono il bene da essi trovato; ed essi furono nomini semplici e poveri, e i loro occhi guardarono qualche volta il cielo.