Pagina:Alfredo Panzini - Il diavolo nella mia libreria.djvu/118


Le antiche fole della creazione

Le antiche fole della creazione dell'uomo mi guardano con pupille sì vive da questi vecchi libri come non mai ! Esse mi si avvicinano; e allora mi sembrano strani e quasi favolosi i libri moderni, che parlano dell’uomo. Giacché essi ne parlano come di un animale oltremodo distinto dagli altri animali: ben vestito, e che mangia anzi le carni degli altri animali, o fresche oppure in conserva di scatole; e fa anche le leggi perchè egli è il re della natura.

Ma le antiche fole ragionano dell’uomo come degli altri animali, promiscuamente.

L’uomo è anzi rappresentato come un