Pagina:Alfredo Panzini - Il diavolo nella mia libreria.djvu/100

:: La gallina cova 93


vanno in chiesa, la domenica, con l’abito nero e il fazzoletto nero. Ora la Pallina porta gloriosa, quando è domenica, una giubbetta color tango.

Io dunque dissi alle due donne non ricordo bene quaU parole intomo al diavolo.

Ma tanto la Marta come la Pilla non si commossero affatto; e i loro capelli, benché lunghi, non si rizzarono su la testa.

Anzi la Pilla mi domandò, come chi crede di essere beffato, se io credevo nel diavolo.

Io volevo rispondere, forse sì. Ma poi ho cambiato discorso perchè quella ridarella non ode cosa che non la vada a dire.

Dunque domandai : «Dove sono andate a finire quelle due galline?»

Io intendevo le due galline della povera zia, che le vedevo razzolare attorno.

«L'una — rispose la Marta — l'ha pur mangiata lei una settimana fa».

«Mi dispiace. E l'altra?»

«L’altra cova».

E le donne mi condussero dove l’altra gallina covava.