Pagina:Alfieri, Vittorio – Tragedie, Vol. I, 1946 – BEIC 1727075.djvu/97


atto terzo 91



SCENA SESTA

Filippo.

... Oh!... quanti sono i traditori? audace

Perez fia tanto? Penetrato ei forse
il cor mi avesse?... Ah! no... Ma pur, quai sensi!
Quale orgoglio bollente! — Alma sí fatta,
nasce ov’io regno? — e dov’io regno, ha vita?