Pagina:Alcune lettere delle cose del Giappone. Dell'anno 1579. insino al 1581, 1584.djvu/104


IO» LETTERA ti altri fignori &-feglipofie nome Don Troiitfio. "pochi giorni dopai fù ’battezzata la fignora Triitcipeffa cori altre donne principali.V ededo,& vàlido i Giappone fi la grande follenità, <&■ apparato, con che fu fatto quefta felìa, commmeiorm a pentire le prediche, concorrendo da diuerfi luoghi!, che fanno intorno la città,talché trapocho tempo fi batt eggorno più di quattromìllia perfone, & molte altri appettano fifteffói Ma lcguenc,& la pena ria di operarij,nonci danno più commoditàche tato. Duraua tuttauia rafiedio per cagione del quale era venuta tanta pouertà tra il popolo, che non haueuano più hormai di che foflentarfiancando le vittouaglie; per effere qua fi abbruciato ogni cofa. Vedendo ilpadre tanta necefjità gli fouucnne con vna buona limofina,con che s’animorno,&por tificorno centra gli anuerfarij. ^lecortofi di quefìo Riofogi fe’pace con Don’Protafio,benché fimulatamente, perciò che poco tempo dopòigh prefeduc portegne per tiradimcto deglifieffi capitani da lui corrotti.Vene la nona di quefìo cafó ilgiouedi fan (lo,quando flaua il padre in ordine per dire la rnef fafolene.&fubitòfi toccoall’arme-,&invn tratto andò tutta la città fu f òpra. Grande fconfolatione fù quella à tutti Gbrifliani, mà molto maggiore al P.vi filatore,vedendo cèfi turbato il tutto; percioche la meffa fi doueua celebrare nella cafa di donProtafio non r? effondo chiefa, ne luoco più commodo. Màcglifìeffo mandò à dire al V. che fua R.nÒ fi pigliale faflidio alcuno: che il tutto pre fio s‘ac~