Pagina:Aganoor - Leggenda eterna, Torino, Roux, 1903.djvu/252


da Dobrolinbow).

Morrò, va bene; il mio spirito è forte.
Ma, confesso la santa verità,
qualcosa io temo: io temo che la morte,
             sbarcandomi al di là,

voglia giocarmi anch’essa un maledetto
tiro, e lagrime ardenti cadan sopra
la mia gelida spoglia, e il cataletto
             qualcun di fiori copra