Pagina:Aganoor - Leggenda eterna, Torino, Roux, 1903.djvu/250


Les sept princesses)

Vecchi manieri entro foreste fitte
che mai che mai non attraversa il sole...
Il mar lontano piange, e le fontane
piangono, e paion pianto le parole
di chi dimora in quelle regge strane.
Sono spettri, e pur ardono le vene
di quegli spettri in contenuto ardore.
Un mistero di sogni e di dolore
tutto avvolge, tutto empie e tutto tiene.
Mentre si muore, là, dentro il castello