Pagina:Aganoor - Leggenda eterna, Torino, Roux, 1903.djvu/232



Suona il bosco. Laggiù tra scure fratte
è Angelica che fugge? O tempestosa
di Baiardo che vien la zampa tuona?

È Bradamante che sfidata abbatte
il re di Circassìa, poi, non pensosa
che dell’indugio, a tutta briglia sprona?


III.