Pagina:Aganoor - Leggenda eterna, Torino, Roux, 1903.djvu/134


A M. M.

Non senti, non senti l’Aprile
che viene? Non odi il galoppo
dell’agile scorta? Non vedi
le azzurre gualdrappe ai ginnetti,
5di candide piume i cimieri
e d’oro corruschi gli elmetti
sul capo dei bei cavalieri?

Non vedi che a tutti, superbo,
innanzi egli viene, e par dire
10col riso di gloria: — "Io son primo;