Pagina:Aganoor - Leggenda eterna, Torino, Roux, 1903.djvu/114


par che alle zolle mormori: — "È finita!"
E una foglia, sospesa a un’invisibile
fibra, tentenna senza vento, e dire
sembra al suo triste ramo, con monotono
ritmo: — "Io non voglio, io non voglio morire!"

Molto quest’autunnale ora somiglia
la stanca anima mia, dove se splende
qualche raggio di gioia, è il melanconico
addio d’un vecchio sole che s’arrende
vinto, all’inverno. Ma sospesa al tenue
filo d’un sogno, un’ultima, appassita
speranza, come quella foglia palpita
e protesta se anch’io penso: — "È finita!"