Pagina:Abrabanel, Juda ben Isaac – Dialoghi d'amore, 1929 – BEIC 1855777.djvu/263


unità e trinità nell’amore umano 257

e de l’illustre amore divino, che nacque d’ambidue, fu prodotto l’amoroso universo, il quale a questo modo nacque del padre intelletto e de la madre caos. Quanto di questo ti potrei dire che sollevaria l’animo! ma sarebbe troppo discosto da la nostra intenzione; e per il presente basta il detto.

Sofia. Ancor questo vorria che spianasse meglio.

Filone. L’uomo è intelligente, e la natura del fuoco è cosa intesa da lui: se sono in potenzia, sono due cose divise, uomo e fuoco, e l’intelligenzia, cosí in potenzia, è una altra terza cosa; ma quando l’intelletto umano intende il fuoco in atto, si unisce con l’essenzia del fuoco ed è una medesima cosa con quel fuoco intellettuale, e cosí la medesima intelligenzia in atto è la medesima cosa con l’intelletto e col fuoco intellettuale, senza alcuna divisione. Cosi l’amante in potenzia è altro che l’amato in potenzia, e son due persone; l’amore in potenzia è un’altra cosa terza, che non è l’amato né l’amante: ma quando è amante in atto, si fa una cosa medesima con l’amato e con l’amore; poi che tu vedi come de le tre diverse nature mediante l’atto si fanno una medesima, tanto piú quando sono nel sommo atto divino, che sono una purissima e simplicissima natura senza alcuna divisione.

Sofia. Ho inteso da te de l’amore intrinseco di Dio: se bene noi li applichiamo nascimento e consentiamo che nacque di esso Dio amante e amato, niente di manco quell’amor nacque ab eterno da Dio ed è uno in sua unitá, eterno in sua eternitá. Di questo amor non bisogna adunque domandare quando nacque, però che esso medesimo Dio è eterno, che mai non nacque: ma te domando del primo amor del mondo, da poi di questo intrinseco, quando nacque.

Filone. Il primo amore, di poi di quello intrinseco uno con Dio, fu quello per il quale il mondo fu fatto, o ver prodotto: il qual nacque quando il mondo, però che, essendo egli causa del nascimento del mondo, bisogna che la causa propria e immediata si truovi quando l’effetto, e l’effetto quando la causa.

Sofia. A che modo l’amore è del nascimento del mondo causa?

Leone Ebreo, Dialoghi d’amore. 17