Pagina:Abrabanel, Juda ben Isaac – Dialoghi d'amore, 1929 – BEIC 1855777.djvu/138

132 ii - de la comunitá d’amore

che significa «tempo», il quale è cagione de la generazione in questo mondo inferiore, perché le cose temporali di esso, non essendo eterne, bisogna che abbino principio e che siano generate: ancora, perché il tempo corrompe le cose che sono sotto di lui, e ogni corruttibile bisogna che sia generato. Si che il tempo, significato per Saturno, portò per mezzo di Venere la generazione dal cielo nel mondo inferiore, che si chiama «mare» per la sua continua mutazione di una forma ne l’altra con la continua generazione e corruzione; e questo si fece per tagliare i testicoli con la falce, però che mediante la corruzione si fa la generazione in questo mondo. Ancora, la propria natura di Saturno è di corrompere, si come quella di Venere è di generare, ché questa è causa del nascere e quello del morire: perché, se non si corrompessero le cose, non si generarebbe; e però dicono che Saturno con la sua falce, con la quale ogni cosa distrugge e corrompe, tagliò i virili di Celio suo padre e gittògli in questo mare mondano, de’ quali si generò Venere, che dá agl’inferiori virtú generativa, mista con la potenzia corruttiva per il tagliamento dei testicoli di Celio. Quelli che dicono che i testicoli, che furono tagliati, furono quelli di Saturno, de’ quali ne nacque Venere, significano che Saturno proibisce la generazione, però che Iove gli tagliò i testicoli: il perché egli restò inabile al generare, ma li generativi strumenti che mancorono a Saturno formarono Venere, che è tutta la causa de la generazione. Significano ancora che Saturno è il pianeta che primo, poi del coito, causa la concezione, però che esso fa la congelazione del sperma e per questo domina nel primo mese de la gravidezza: ma Iove incontinente piglia egli il dominio de la concezione, formando la creatura nel mese secondo, nel quale esso love domina; e questo vuol significare il tagliamento de’ testicoli del padre Saturno, primo ne la concezione. De’ quali testicoli si dice che Venere ne nasce, però che ella è principale ne la generazione; ancora perché essa domina nel quinto mese e fa perfetta tutta la formazione e bellezza de la creatura: onde dicono che si generò del sangue de’ testicoli e de la schiuma del mare, che vuol dire che l’animale si genera