Pagina:AA. VV. – Sonetti burleschi e realistici dei primi due secoli, Vol. II, 1920 – BEIC 1928827.djvu/104


XIV, 4 «so cunzo»: cosi manca lina sili.:—7 «e» suppl.;—8 «meglo», sovrabbondante.

XVI, 4 «ne» corr. da «e».

XVII, 11 «e» suppl.

XIX, 3 «e» suppl.; — 13 «se page», ossia «se paghe», il ms.

XX, 2 «di veltri»: sovrabbondante quel «di».

XXI, 4 «scendere»: manca una sili.; — io «cunza» : preferisco rendere con «acconcia» («concia» Neri).

XXII, 1 «al parer»: ma ci sarebbe una sili, di meno.

XXV, 12 «sarebbo» il ms.princ. «che», sovrabbondante; — 14 «siate», conservato nelle altre stampe.

XXX, 5 «perisse»;—11 «renderevi», per iscambio di t con r.

XXXI, 2 «si», 6 «lo»: suppl.;—6 «e a conditione»: «a» non c’entra; — 9 «De non», sovrabbondante; — io «le mane»: l’emendam. «madri» è del Navone.

XXXII, 7 «ne» suppl.

XVII

CENNE DALLA CHITARRA D’AREZZO

Fu un giullare cosi soprann.oniinato, dallo strumento della sua professione, anche nei docc. sincroni, che son molto pochi: uno del 1321 (cfr. Riv. crii. d. lett. it., III, 20, n. 1) ; uno del 1322, dov’egli è testimone; un terzo e ultimo del 7 ottobre 1336, ove si parla giá degli «heredes Cennis da la chia/arra» (Neri, op. cit., p. 24, n. 1). — I sonn. ii-xm tengon dietro, in C (n.‘ 59-70), alla corona dei mesi di Folgóre: li precede questa didascalia: «Cene da la chytarra da Arezo resposa (sic) per contrari ali suonetti di misi de Folgore de Sanczeminiano»; il son. 1, dal Chigiano L.

IV. 131 (p. 272), dove lo si trova con gli altri 12. Né in C né nel Chig. è rimasto il son. corrispondente al xtv di Folgóre. Un terzo apografo, dove la serie si attribuiva erroneamente a Fazio degli Uberti, fu il cosi detto cod. Boccoliniano oggi perduto (cfr.

Zenatti, Intorno a Dante cit., p. 23). C è, naturalmente, il testo migliore, nonostante la solita riduzione veneta delle forme toscane. (Per le edizioni del Navone e del Neri, cfr. p. 97).

II, 2 «mondo»=«modo»; — 3: in princ. «e», sovrabbondante; — 4 «con» corr. da «e»; — 5 «di» suppl.; — 11 «de» suppl. dal Neri.

III, 4 «si» suppl. dal Neri ; — 12 «nosia» =- «no sia» («non sian»).