Pagina:AA. VV. – Opuscoli e lettere di riformatori italiani del Cinquecento, Vol. I, 1913 – BEIC 1888692.djvu/246



sia revelato altre cose necessarie alla salute, imperocché, si come ci ha parlato non per i profeti, ma per il Figlio, e per mezzo di persona piú perfetta non poteva parlarci, cosí per Esso ci ha revelato tutto quello che c’era utile e necessario alla salute. Lui proprio disse: «V’ho fatto noto tutto quello che ho udito dal Padre». Però, o Cristo non sapeva questi nuovi articoli, o gli revelò agli apostoli. Dirai forse: — Cristo glieli revelò, ma essi non li capirno, per essere uomini grossi e idioti : però disse Cristo: «Io v’ ho da parlare molte cose, ma non le potete per anco portare». — T’inganni, imperocché Cristo promesse di mandare lo Spirito santo, e che gl’insegnerebbe tutto, con aprirgli la mente e le Scritture sacre. Credi forse che Io Spirito santo non fu potente a illuminarli? o che Cristo non osservò quello che promesse? o che gli apostoli fusseno incapaci di si alti articoli aggiorni, e i prelati d’Antecristo capacissimi? Non erano forse gli apostoli atti a intendere che non si consecrasse in fermentato, e non si comunicasse sotto l’una e l’altra spezie, e che la Pasqua si celebrasse in domenica? Gli apostoli erano forse piú occupati o immersi nel mondo che i prelati di Roma? o vero gli apostoli non avevano studiato logica, filosofia, né visto Scoto, però forse non avevano intelligenzia perfetta delle cose divine? Oh quanta stolta cecitá e densissime tenebre, che sono nella romana Babillonia! Sai che cosa è quella che ha fatto moltiplicare tanti articoli? le gare, che ha preso la Chiesa romana con l’altre chiese, e, per vincerle e restare di sopra, non s’è curata di dividere l’inconsutile veste di Cristo. È da maravigliarsi, che infin a ora non abbi anco fatto articolo di fede la concezione della Madre di Cristo. Hanno anco moltiplicati tanti articoli per mostrarsi piú santi e illuminati di tutti li passati; gli pareva che fusse poco a credere l’alti secreti e misteri che si contengono nel Simbolo degli apostoli. E sai a che hanno servito loro tanti articoli? a fare scisme, sètte e divisioni, a turbare le conscienzie, illaqueare l’anime, e farle vivere e morire desperate.