Pagina:AA. VV. – Opuscoli e lettere di riformatori italiani del Cinquecento, Vol. I, 1913 – BEIC 1888692.djvu/183



Una sola cosa potè purgare e ha purgato il mondo da’ peccati: il sangue di Cristo, col quale lavò i suoi eletti. Però non fu mai, né sará se non un purgatorio solo, cioè Cristo crocifisso. Il quale solo ha fatto la purgazione de’ nostri peccati. Talché, si come fusse un corpo tutto leproso, eccetto il capo, il quale solo, essendo sano, tirasse a sé tutta la lepra de’ membri, e di poi, con essere scritto da ogni parte, li purgasse, in tal caso quel capo sarebbe il purgatorio di tutti li membri. Or cosi Cristo, capo nostro, si come Paulo scrisse, benché fusse innocentissimo, nientedimeno s’attribui tutti li peccati de’ suoi eletti, e di poi in croce, per purgare il mondo, vòlse patire tutto quello che noi meritavamo, per mondare a sé il suo popolo peculiare, si come Paulo scrisse. Per purgarci adunque, bisogna unirsi a lui con fede; imperocché la fede purifica i cuori; né c’è altro remedio per mondarsi. Però disse Cristo a san Pietro: «S’io non ti laverò, non avrai parte meco». Imo il volere tentare di nettarsi senza lui è uno imbrattarsi piú, con offuscare e ascondere il gran benefizio di (.’risto. Non bisogna adunque che l’anime, per salvarsi, passino per il fuoco, ma per Cristo. Il quale solo è via per andare a Dio, si come lui proprio disse. Non forse ch’el sia bastato il sangue di Cristo per lavare quelli che per fede se gli uniscano? Non ha forse Cristo satisfatto in tutto, o vero non basta la viva fede in Cristo, acciocché i nostri peccati e le pene ad essi debite passino in esso? Punisce forse Dio i suoi eletti, non per benefizio loro, ma per pagarsi con fuoco? Pensare questo è impissima impietá. Dio nella presente vita non puní mai alcuno eletto, per satisfarsi di lui, ma solo per benefizio suo; e tu vuoi che nell’altra, quando sono gionti, si paghi di sangue? Se alcune anime, dapoi che è venuto Cristo, si purgasseno nell’altra vita, molto piú si sarebbeno purgate, innanti che venisse; ma non trovarai in tutto il Vecchio Testamento una parola sola del purgatorio. Forse dirai: «È pure scritto nel Libro de’ Maccabei che è cosa santa e salutifera a pregare per i morti. — Respondo in prima che Riforní ai ori italiani del Cinquecento -\. 12