Pagina:AA. VV. – Fiore di leggende, Cantari antichi, 1914 – BEIC 1818672.djvu/353



Libri del 1847 [n. 1x13]. Un esemplare è alla Marciana, Mise. 1016-20 (Segarizzi, Bibl. delle stampe pop. della B. Marciana, n. 103). 13. La historia di Liombruno. Bologna, 1647, in-4 0 . 14. La historia di Leombruno. Palermo, Per il Coppola, 1650, con licenza de’ superiori, in-4 0 gr., a 2 coll, di pp. 8. — È cit. dal Pitré, Fiabe, novelle e racconti popolari siciliani, Paler- mo, 1875, 1, 2S0. 15. La historia di Leombruno. In Napoli, per il Pittante, 1701, in-4 0 , a 2 coll., con una tavola. Citata dal Pitré, 1 . c. j6. Bellissima Istoria di Liombruno. Dove s’intende che fu venduto da un (=> suo?) padre ecc. In Bologna, Alla Colomba, 180S, in-18 0 . Cit. dal Pitré, op. e loc. cit. Credo che le indi- cazioni date dal P. siano inesatte e che l’opuscolo sia quello stesso in-12 0 , giá posseduto da Emilio Teza e da lui inviato a R. Kòhler [n. 17]. 17. Bellissima Istoria di Liombruno. Dove s’intende che fu venduto da suo Padre. E come fu liberato: ed altre cose bellis- sime, come leggendo intenderete. In Bologna, 1808, Alla Colomba, con Approv., in-12 0 . 18. Bellissima \ istoria \ di | Liombruno \ dove s’intende, che fu venduto | da suo Padre al Demonio, | E come fu liberato, | E altre cose bellissime, come | leggendo intenderete. — Firenze | Presso Francesco Spiombi | Con Approvazione, s. a. (sec. xix), di pp. 24. — Sono ott. 91. 19. Bellissima Storia \ di | Liombruno | Lucca | con permesso. Di pp. 24. «Benché porti la data di Lucca, mi pare piuttosto stampata a Todi. Sul frontespizio una rozza stampa che rappre- senta uno portato via da un’aquila e una donna in atto di mara- viglia. È diviso in 2 cantari; e in tutto sono ott. 95» (D’Ancona). In una misceli, di Storie e canti popolari d’Italia, posseduta dal Libri, era compreso un libretto in-12 0 , ed. a Todi, int.: Bellissima istoria di Liombruno. Credo che il D’Ancona voglia accennare a questo. Molte altre stampe moderne (perché il cantare si ristampa o si ristampava fino a pochi anni fa) vanno sui muricciuoli: l’Imbriani cita, senza indicarne la provenienza e l’anno, una: 20. Bellissima Istoria di Liombruno, dove s’intende che fu ven- duto da suo padre e come fu liberato, ed altre cose bellissime, come leggendo intenderete , che potrebbe essere una di quelle indicate ai num. 16-17-18-19 o qualche riproduzione fedele di esse.