Pagina:'O luciano d"o Rre.djvu/100


...ll'anema e ll'urzo ! Espressione che vale: tutto il mondo, tutti gli accidenti possibili.


OTTAVe 46.ª e 47.ª

Pel contenuto di queste due ottave, cfr. gli storici. Mettimmo ncopp'a cuotto acqua vallata corrisponde alla frase : Mettiamo olio sul fuoco. " Quanto hai avuto per darmi questo consiglio? „ disse il Re, (e son parole testuali), al Ramaglia, so- spettando che fosse stato corrotto dai liberali.


OTTAVA 48.ª

Cuoccio tuosto, testa dura, ostinata. Simmelo, simile, uguale.

  • Ncucciava, impuntava, si ostinava.

Malato e buono, espressione comune e curiosissima. In questo caso, vuol dire : tuttoché malato , ad onta della malattia.


OTTAVA 49.ª

Misturella, sorta di bevanda calmante che si dà ai bambini deboli per rianimarli. E ironicamente si usa per indicare un veleno.

Jacuvella, scherzetto, pettegolezzo, ecc. Qui è detto ironicamente e allude al voluto complotto per 1' av- velenamento del Re.