Ottave/53

53. Arthemisia bibens cineres coniugis

../52 ../54 IncludiIntestazione 27 settembre 2008 75% poesie

Bernardo Accolti - Ottave (XVI secolo)
53. Arthemisia bibens cineres coniugis
52 54

 
Non contenta de l’urna eterna e forte,
Poi che ’l suo sposo fato impio consumpse,
Disse Artemisia: «Non porrà la morte
Disgiunger ciò che ’n vita amor congiunse»;
E l’ossa in cener del suo pio consorte
In suave liquor bevve et assumpse
Dicendo: «Altri d’oro, saxo, o cener divo,
Ha sepulcro, e tu l’hai d’un pecto vivo».