Ottave/49

49. Mater lacena perimens filium

../48 ../50 IncludiIntestazione 27 settembre 2008 75% poesie

Bernardo Accolti - Ottave (XVI secolo)
49. Mater lacena perimens filium
48 50

 
Per degener timor di mortal pena
Fugendo el figlio el martïal furore,
La greca matre d’ira e dolor piena
Disse, con ferro a quel passando el core:
«Mentito hai Sparte, progenie aliena,
Mentito me, mentito el genitore.
Te ucidendo, ancor che prole mia,
Sono a me cruda e a la patria pia».