Ottave/27

27. Lidorum regina ad amantem qui eam nudam viderat

../26 ../28 IncludiIntestazione 27 settembre 2008 75% poesie

Bernardo Accolti - Ottave (XVI secolo)
27. Lidorum regina ad amantem qui eam nudam viderat
26 28

 
La regina di Lydia casta e forte,
Commemorata in tante antique carte,
Disse al chiuso amator dentro a sue porte:
«O mori, o regna con animo et arte.
Poi de me nuda el mio stolto consorte
Veder t’ha facto ogni secreta parte,
Te prendo in sposo, a lui dà morte cruda,
Perch’a più d’un non mi dimostro ignuda».