Apri il menu principale

Or sì, Parma, tu dei a fronte amica

Carlo Innocenzo Frugoni

O Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Or sì, Parma, tu dei a fronte amica Intestazione 19 ottobre 2019 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Carlo Innocenzo Frugoni


[p. 189 modifica]

VII1


Or sì, Parma, tu dei la fronte amica
     Velardi gemme e d’ostro: or sì tu dei
     L’elmo di penne folto, e l’asta antica
     Lieta scotere al suon de’ versi miei.
5Udiro i giusti voti i sommi Dei,
     Cui più bearti fora omai fatica:
     Oggi è il natal di Carlo: oggi tu sei
     Salda contra ogni infesta età nemica.
Volgiti all’almo dì, che i bianchi vanni
     10Folgoreggiando batte, e ti ripara
     Sì riccamente dei sofferti danni;
E digli: O sempre sacra, o sempre chiara
     Luce, lassù per l’altre vie degli anni,
     Deh mille volte il bel ritorno impara!


Note

  1. Celebrandosi il compleanno di Carlo infante di Spagna Duca di Parma.