Notizie biografiche degli illustri comaschi/Benedetto Giovio

Benedetto Giovio

../Ambrogio De Orco ../Paolo Cigalino IncludiIntestazione 27 febbraio 2019 100% Da definire

Ambrogio De Orco Paolo Cigalino

[p. 22 modifica]

BENEDETTO GIOVIO

Rule Segment - Ellipse - 15px.svg

Benedetto Giovio nacque in Como nel 1471 da Luigi Giovio e da Lisabetta Benzi. — Alla nobiltà del suo sangue, aggiunse colle sue belle e rarissime doti d’animo e d’ingegno una chiarezza molto maggiore. Primo osò tentare la storia patria, che dalla più antica origine trasse fino a’ suoi tempi: quell’opera, stampata per cura di Sigismondo Boldoni, venne giudicata piena di utili notizie, coscienziosa e non isfornita di eleganza. Tradusse dal greco varie opere, e fu pure sorriso dalle muse; chè, a tacere di altre minori poesie, abbiamo un carme ove celebra tredici fonti di Como, spirante una singolare soavità. — Visse fino all’anno settantesimoterzo, pieno di memoria e di senno: morì nel 1544; il suo cadavere venne portato da vari nobili giovani alla cattedrale con esempio nuovo ed unico: ivi si vede alta nelle pareti del Tempio la sua tomba, terminata nel 1556. Fu esemplare cristiano, ottimo padre di famiglia, eccellente letterato; — erangli famigliari le lingue dotte, ed avea cognizione ancora delle orientali; onde l’Alciato lo nominò il Varrone Lombardo.