Apri il menu principale

Nè ancor degli anni è dissipata e spenta

Alessandro Guidi

N Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Nè ancor degli anni è dissipata e spenta Intestazione 2 settembre 2019 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Alessandro Guidi


[p. 212 modifica]

IV


Nè ancor degli anni è dissipata e spenta
     L’antica usanza, che dell’Alma ha il freno
     Nè ancor’Amor per lunga età vien meno,
     Nè l’arco suo di saettare allenta?
5Dunque inutile è il tempo, e indarno tenta
     Alle cure d’Amor ritorre il seno;
     E l’intelletto di consigli pieno
     Alle ruine sue par, che consenta.
Se forza il tempo e la ragion non hanno
     10Da far difesa, e ritornarmi in calma,
     Donde i soccorsi a’ voti miei verranno?
Padre del Cielo, a sì gravosa salma
     Me togli, e resti pago il mio Tiranno;
     Che per opra mortal non sciolgo l’Alma.