Apri il menu principale

Il Soglio, che t'offrir Giustizia, e Fede

Silvio Stampiglia

I Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Il Soglio, che t’offrir Giustizia, e Fede Intestazione 9 ottobre 2019 100% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Silvio Stampiglia


[p. 390 modifica]

III1


Il Soglio, che t’offrir Giustizia, e Fede,
     Calchi di tanti illustri pregi ornato,
     Che asceso appena dal tuo nobil piede;
     E più grande divenne, e più lodato.
5Oh quanto andò carco per te di prede
     Legno di bronzi in ambo i fianchi armato!
     Oh come di trofei ricco si vede
     Quel, che ti pende, inclito brando al lato!
Ed oh di qual sublime fuoco accesa
     10Lampi diffonde di valor guerriero
     Chiara la tua bell’Alma in ogn’impresa!
Onde il Soglio Giustizia, e Fè ti diero;
     Poi l’una, e l’altra alto gridar fu intesa:
     Grand’è l’onor, ma non già il premio intero.


Note

  1. Coronale detto in Arcadia per l’esaltazione dell’Eminentissimo Gran Maestro di Malta Zondadari.