Apri il menu principale

Guida della montagna pistoiese/Da Pistoia a San Marcello (Via carrozzabile)

Da Pistoia a San Marcello (Via carrozzabile)

../Da Pistoia a Porretta (Via provinciale) ../Da Pistoia a San Marcello (Via ferrata) IncludiIntestazione 23 novembre 2019 100% Da definire

Da Pistoia a San Marcello (Via carrozzabile)
Da Pistoia a Porretta (Via provinciale) Da Pistoia a San Marcello (Via ferrata)
[p. 56 modifica]

Da PISTOIA a SAN MARCELLO

(tutta per via carrozzabile)



La via Nazionale fino al confine della Provincia Modenese a Boscolungo, dischiusa dal Granduca Leopoldo I nel 1767 per opera dell’ingegnere Leonardo Ximenes, giunge nel centro della montagna, che è la Terra di San Marcello.

Da Pistoia a San Marcello è di chilom. 32 e mezzo.

Da Pistoia a Boscolungo chilom. 54.

È una strada sino alle Piastre, (versante sett.) incantevole per la vegetazione de’ suoi colli, e per le vedute della pianura pistoiese e fiorentina, e per l’aspetto delle tre città Pistoia, Prato e Firenze, comprese nella bella cinta dell’Appennino, sopra una superficie di circa 400 miglia quadrate; nella parte più centrale, più ubertosa e ridente, e più popolata della Toscana.

L’Appennino per Serravalle si ricongiunge a mezzodì coi monti di sotto, sino in prossimità di Firenze, cui soprastanno le belle colline dell’Apparita. Sicchè a tal vista potrebbe ripetersi ciò che l’Ariosto disse già di Firenze e de’ suoi dintorni:

Se dentro un mur, sotto un medesmo nome
     Fosser raccolti i tuoi palazzi sparsi,
     Non ti sarien da pareggiar due Rome.

[p. 57 modifica]

Dalla collina delle Piastre, lungo la sinistra del piccolo Reno, per via piana chilometri 4, si passa per il Casolare del Malandrone; e quindi, giunti al paesetto di Pontepetri, la strada volge sempre a ponente, passando pel villaggio del Bardalone. Fatta poi la breve salita dell’Oppio, e lasciato a destra il paesetto di Maresca; discendendo di poco, si ha dinanzi nella Valle San Marcello.

Per giungervi dalla vetta dell’Oppio si potrebbe, volgendo a destra, passare per la Terra di Cavinana chilom. 3,200. (Vedi poi la gita da San Marcello a Cavinana).


Natura del suolo. — I fianchi di questi monti son composti d’arenaria macigno, alternati da schisto marnoso argilloso,