Apri il menu principale
Cino da Pistoia

XIV secolo G Indice:Le Rime di Cino da Pistoia.djvu Letteratura Guarda crudel giudicio che fa Amore Intestazione 16 luglio 2016 100% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Rime (Cino da Pistoia)


[p. 96 modifica]

     Guarda crudel giudicio che fa Amore
Di me, perchè pietà non mi fu intesa,
Quando dissi a madonna ch’era presa
La mente mia per lo suo gran valore.
     5Egli ha spogliato il doloroso core
E ’nnanzi agli occhi m’ha la vita impesa,
E fieramente con sua face accesa
Va tormentando l’anima che more.
     Questa sentenza d’Amor, che fu data
10Per crudeltate della donna mia.
Come crudele ad effetto è mandata:
     E mai non spero ch’altro di me sia,
Se vertù nova dallo ciel mandata
Non è per la pietà, ch’ella sen gìa.