Apri il menu principale

Forte Campion, ch'in sul bel fior degli anni

Andrea Maidalchini

F Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Forte Campion, ch’in sul bel fior degli anni Intestazione 28 settembre 2019 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Andrea Maidalchini


[p. 253 modifica]

III1


Forte Campion, ch’in sul bel fior degli anni
     De’ due cammini al destro il piè volgeste,
     E tai sproni di gloria al fianco aveste,
     Che sprezzaste di morte acerba i danni.
5Voi ne giste a gioire, e noi d’affanni
     Colmi lasciaste in cure aspre e moleste;
     Pianse Roma il suo fato, e intanto fese
     Con vostre Opre stancar di Fama i vanni
Superbo è il Pò del vostro sangue tinto
     10Che per voi la sua Reggia aver non mira
     Da germanico ferro il piede avvinto.
E in voi confuse Italia tutta ammira
     Di sue speranze il più bel fiore estinto,
     E sulla vostra tomba egra sospira.

Note

  1. In morte del Maggior Riviera, morto in fatto d’Armi.