Apri il menu principale
Alba

../Il mistero ../"C’era una volta... IncludiIntestazione 13 aprile 2018 100% Da definire

Rivo fra pietre - Il mistero Rivo fra pietre - "C’era una volta...
[p. 61 modifica]

ALBA.


Un sogno risvegliò l’adolescente.
Oh, dolce!... Uno sfogliarsi di corolle
sulla sua bocca e sul suo cuore, folle
4per la delizia d’essere vivente.


E balzò a terra, bianca in quel divino
languir dell’ombra e delle stelle, — quando
nell’aria che pare èsiti tremando
8non è più notte e non è ancor mattino.

[p. 62 modifica]



A piedi ignudi sul balcon, soave
e ardente, a sè chiamò l’alba virginea:
l’assaporò fino all’estrema linea
12del cielo, ove il sol nasce al suon dell’ave.


Pensò i giardini prossimi a fiorire,
l’attender calmo delle forze intatte,
le gemme dei roveti entro le fratte,
16l’acerba novità del divenire.


— Buon dì, primo stormir d’ali e di foglie.
Buon dì, nuvole rosa e peschi rosa.
Ho quindici anni. È troppo dolce cosa
20vivere, quando il cuore è sulle soglie.


Chi è colei che vien dall’alto, ed ha
ancor fra i veli qualche stella spersa,
mentre la faccia è già tutta sommersa
24nella luce?... sei tu. Felicità?... —