Apri il menu principale

Eppure al fine a rivederti io torno

Michele Giuseppe Morei

E Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti/Roma Letteratura Eppure al fine a rivederti io torno Intestazione 30 dicembre 2018 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Michele Giuseppe Morei


[p. 296 modifica]

XII


Eppure al fine a rivederti io torno
     Fuor delle cure di più gravi incarchi,
     Degno che il Tebro alle sue rive intorno
     Innalzi al nome tuo colonne ed archi.
5Premio è quell’ostro, onde ti miro adorno,
     De’ sudor tuoi di bella gloria carchi
     Tanto gradito in ogni tuo soggiorno
     Alla vasta Germania, e a’ due Monarchi
Superba del suo Foro erra tra sassi
     10L’ombra di Livio, e figlio suo ti noma,
     Così lieta gridando ovunque passi:
Cinto di rose l’onorata chioma
     Ecco a me riede, e in pochi dì vedrassi
     Giulio portar nuovi trionfi a Roma.