Apri il menu principale

Elpino, esce il leon fuor delle orrende

Ferdinando Antonio Campeggi

E Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Elpino, esce il leon fuor delle orrende Intestazione 9 settembre 2017 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Ferdinando Campeggi


[p. 85 modifica]

I


Elpino, esce il leon fuor delle orrende
     Sue selve, e a monti e valli intorno gira,
     E anelando, e ruggendo il furor spira,
     Che in lui, natura, e più la fame accende
5Trova al fine un destrier, che il pascol prende
     Sì lontani dal pastor, che appena il mira:
     Tosto l’incalza, e vie più acceso d’ira
     L’ugne interna nel dorso, e al suol lo stende
Spuma egli, ed urla invano, invan percuote
     10L’aria co’calci, e si dibatte, e freme
     Ch’ei lo lacera, e squarcia a brano a brano
Vedi, ’ve libertà trasse l’insano
     Destriero. Elpin, quel giogo, ch’or ti preme
     Forse a gran danno tuo date si scuote.