L’aspetto concettuale: l’approccio wiki

L’evoluzione dell’ambiente transazionale

../L’ottica generazionale ../../Conclusioni IncludiIntestazione 22 luglio 2008 75% Tesi universitarie

L'aspetto concettuale: l'approccio wiki - L’ottica generazionale Conclusioni


I progetti collaborativi su base volontaria (comunità Open Source, progetti Wikimedia1) rappresentano degli ottimi esempi di realtà tipiche del Web 2.0 in cui sono maturati i nuovi valori.

Alla base dell’attività di queste comunità c’è la condivisione della conoscenza e la partecipazione attiva. Un insieme di individui accomunati da interessi affini decidono liberamente di mettere a disposizione degli altri le proprie conoscenze. Siano esse prettamente tecniche (per la soluzione di un bug [“errore”] in un programma) o di altra natura (per scrivere una voce enciclopedica su Wikipedia) ciò che conta è condividere ciò che si sa. L’effetto principale della condivisione è quello di avviare un processo di conversione di conoscenza che coinvolge gli altri membri della comunità. Le idee migliori, le soluzioni più interessanti, le proposte più innovative potranno essere la base su cui altri daranno il proprio contributo. In questo Wikipedia è emblematica: oltre 12 milioni2 di utenti operano insieme per creare una enciclopedia multilingue.

Nel momento in cui un numero sempre maggiore di persone sperimenta i vantaggi di tale approccio e condivide il proprio sapere passando da fruitori passivi delle informazioni a creatori attivo di contenuti, i valori iniziano a diffondersi al di fuori dell’ambito in cui si sono sviluppati.

In questo processo il ruolo della generazione del millennio è fondamentale. I suoi membri sono stati i primi ad aver fatto proprie l’idea della libera distribuzione della conoscenza e della partecipazione attiva, anzi si potrebbe perfino affermare che sono nati insieme ad esse. Per loro è normale esprimere le proprie opinioni (blog), vendere ed acquistare ogni genere di bene (eBay), produrre conoscenza (Wikipedia) e tanto altro sempre mantenendo un ruolo attivo in prima persona. Non stupisce, quindi, che proprio dai millennial origini una richiesta di cambiamento dei modelli tradizionali tipici dell’economia post-industriale. Sono loro i nuovi consumatori, i prosumer, che pretendono dalle imprese di poter prendere parte al processo di creazione di valore. Ma, al contempo, entrando in vari ruoli all’interno delle imprese portano il loro nuovo approccio fin dentro alle organizzazioni.

Da ciò deriva un duplice effetto per le imprese che si trovano, da un lato, a dover fare i conti con una domanda evoluta che chiede di definire insieme i prodotti e, dall’altro, con una nuova generazione di dipendenti e collaboratori che necessitano di forme organizzative e strumenti diversi che si adattino meglio alle loro caratteristiche.


Note

  1. Rientrano in questa definizione i progetti coordinati dalla Wikimedia Foundation, ovvero la nota enciclopedia Wikipedia, la biblioteca digitale Wikisource e molti altri.
  2. Considerando solo gli utenti che hanno effettuato la registrazione. Fonte: http://s23.org/wikistats/wikipedias_html.php, 16-7-2008.