Donne illustri/Donne illustri

Donne illustri

../Lettera del Camerini ../Donne illustri/Gaetana Agnesi IncludiIntestazione 18 febbraio 2018 100% Da definire

Lettera del Camerini Donne illustri - Gaetana Agnesi

[p. 17 modifica]



DONNE ILLUSTRI







In quel grazioso poema di Tennyson intitolato la Principessa, la bellissima Lilia, piccatasi di un motto del fratello contro le donne, gli dice: oh! foss’io una gran principessa; io fonderei un collegio di donne lontano al tutto dagli uomini e insegnerei loro tutte le scienze; e vi prometto che la prova riuscirebbe a meraviglia: perchè d’ingegno siamo il doppio più ricche. Presa in parola, alcun dice: sia Lilia l’eroina — facciamola gran principessa: alta sei piedi, grande, epica, e uno di noi sia il principe che la conquisti. — E così, fatta una brigata di giovani donne e d’uomini, come nel Decamerone, cominciano a novellare ed a cantare di belle canzoni, d’una Università femminile ove [p. 18 modifica] l’ingresso era proibito agli uomini, più severamente che nell’Alessandria del nostro Ariosto, ed ove tuttavia penetra sott’abito donnesco un principe innamorato — e dopo battaglie e ferite, la storia finisce con un matrimonio.

Questa Università vogliamo ora fondare, non in un nobile palazzo, in luogo remoto ed inaccessibile, ma nel nostro giornale1, lasciando aperto l’accesso a tutti, anche agli uomini, perchè non vi collocheremo che l’ombre di donne illustri, e se viventi, di tale età e gravità di costumi che non v’avranno luogo nè battaglie, nè ferite, e nessun matrimonio.

Nè eleggeremo solo le scienziate, le letterate, di cui si illustra il bel sesso, ma le regine altresì della vita elegante, le insegnatrici della gentilezza e dello squisito costume. E se ne troveremo alcune sul trono o presso al trono non le lascieremo; anzi ci parrà il massimo onore delle donne, quando alcuna di loro vi splenda non solo per saggezza, per bontà, per virtù, ma per grazia e per avvenenza.



Note

  1. Il Monitore della Moda, pel quale queste biografie furono scritte.