Apri il menu principale
Buonaccorso da Montemagno il Vecchio

XIV secolo D Indice:Le Rime di Cino da Pistoia.djvu sonetti Letteratura Dolci pensier che da sì dolci lumi Intestazione 10 ottobre 2016 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Rime scelte di poeti del secolo XIV/Buonaccorso da Montemagno


[p. 333 modifica]

     Dolci pensier che da sì dolci lumi
Conducete nel cuor tanta dolcezza,
Ch’io temo l’alma ne’ martìri avvezza
4In disusato ben non si consumi;
     Non v’accorgete come bei costumi
Gentil parlare ed immortal bellezza
N’alzin da terra, e tanto quell’altezza
8Distrugga il cor quanto l’ingegno allumi?
     Sì, v’accorgete pur: ma in tale ardore
La bella donna mia da poi si mostra,
11Che fa per un di voi nascerne mille.
     Crescete adunque; e sia la gloria nostra
Di qui a mill’anni, che in un tempo Amore
14Divise in dui tutte le sue faville.