Discussioni Wikisource:Politiche di blocco degli utenti

Discussioni attive

SfoltimentoModifica

Cominciamo a discutere: abbiamo bisogno di tutto quello che c'è sulla pagina?

  • Io la parte sui bandi la giudico prematura allo stato attuale.
Agli utenti che sono stati banditi non viene permesso
di scrivere su Wikisource. Tali bandi possono risultare da:

   * bando temporaneo a seguito di una votazione
   * Decisione di Jimbo Wales

Quando diventa chiaro che un utente è una "reincarnazione"
di un utente bandito, l'utente reincarnato  può essere anch'egli bloccato.

Vedi Wikisource:Politiche di messa al bando degli utenti

La teniamo o la eliminamo per poi riscriverla se servisse in futuro? --εΔω 23:10, 19 giu 2006 (UTC)

Va tenuta ed eventualmente perfezionata in futuro. Il fatto che ancora non ci siamo imbattuti in un caso del genere non deve privarci di una norma che è un buon punto di partenza per la gestione di questa problematica. All'occorrenza creeremo la pagina per le votazioni etc etc ma ci serve la base normativa su cui poggiarci. -- iPorkscrivimi 05:43, 20 giu 2006 (UTC)

Tabella durateModifica

Che dite della tabella durate? D'istinto mi viene da reagire pensando che su source si assai più facile distinguere i vandali dai contributori, ma razionalmente mi aspetto qualche obiezione da chi ha avuto esperienza diversa dalla mia. --εΔω 23:10, 19 giu 2006 (UTC)

Primo caso emblematicoModifica

Eccomi con i miei scrupoli di coscienza (che su Pedia mi costano ancora una forma di inibizione al blocco):

Guardate qui. Per me non ci sono dubbi che si tratti di Utente:Jolly Joker, ma anche non lo fosse, ho seguito la seguente politica:

  • Ai primi due vandalismi ho eseguito il rollback
  • Ai successivi due mi sono chiesto se valesse la pena avvertire che non bisogna fare i bambini cattivi.
  • Mi sono subito risposto che data la natura del vandalismo un avvertimento avrebbe solo suscitato una risata e sono passato al blocco
  • Ho impostato il blocco su un giorno: se fosse stato di due ore non sarei stato tranquillo perché forse l'utente avrebbe aspettato che io me ne andassi e dtasera o stanotte avrebbe ricominciato, con un giorno un eventuale IP condiviso sarebbe rimasto bloccato solo un giorno e domani pomeriggio spero che qualcuno sia a controllare le ultime modifiche.

Vi scrivo senza giri di parole: mi sento un po' tanto sceriffo, e non ho guardato più di tanto le tabelle di questa pagina... chiedo un riscontro della validità dei miei ragionamenti. - εΔω 15:44, 20 giu 2006 (UTC)

P.S. non fa parte delle policies, ma ho pensato che se gli admin hanno da studiare devo agire come se fossi l'unico in circolazione, per non disturbarli...

IO non ho problemi, secondo me hai fatto bene a bloccare (e data la modifica al Bar credo non ci siano veramente dubbi che sia il nostro uomo). Vediamo cosa succede. Comunque hai il mio appoggio incondizionato (anche perchè io non ho molta esperienza, anzi affatto). A presto Aubrey McFato 21:31, 20 giu 2006 (UTC)
Caro professore (e qui sta bene ^__^) non abbia timori di sorta ed agisca usando il buon senso, che sappiamo non le manca. Non siamo su Wikipedia e mi piace in questa occasione ripeterlo per l'ennesima volta. Da un lato è giusto presentare una tabella indicativa in cui suggerire le durate dei blocchi, e ci lavoreremo ancora sopra per renderla chiara e funzionale. D'altra parte però credo che nessuno di noi voglia ricreare il clima di follia collettiva che regna su pedia. Per un malinteso senso di democraticità si è arrivati più volte al paradosso di accusare in vario modo chi cerca, con gli sturmenti a disposizione, di limitare i danni. Di fronte ad evidenti e reiterati vandalismi credo nella fermezza e nel pugno di ferro senza timore alcuno. Nel caso specifico un utente ha deliberatamente pubblicato materiale pornografico. È stato avvisato e bloccato. Ha ripetuto il comportamento. È stato nuovamente avisato e bloccato per 3 mesi. Se poi hai il dubbio che lo stesso personaggio sloggato compia ancora inutili vandalismi, non c'è problema a bloccarlo (dovesse continuare dopo un contollo degli ip scatta la segnalazione al provider). Quindi hai fatto più che bene e trattandosi di un IP, probabilemte dinamico, è ottima la scelta del giorno di blocco. In questi casi si tratta di palesi vadalismi, ergo senza pensarci sopra avviso+blocco. Francamente di perdere un utente che inizia la sua collaborazione con un approccio del genere non me ne cale per nulla.
PS: Cosiderazione a latere: il sistema degli avvisi della wikipausa è molto funzionale. In questo modo gli amministratori possono capire meglio chi e quando è reperibile.
-- iPorkscrivimi 23:31, 20 giu 2006 (UTC)
Ritorna alla pagina di progetto "Politiche di blocco degli utenti".