Discussione:Ch'eo cor avesse, mi potea laudare

Aggiungi discussione
Non ci sono discussioni su questa pagina.
Informazioni sulla fonte del testo
Ch'eo cor avesse, mi potea laudare
Edizione 
Poeti del Duecento,
(a cura di) Gianfranco Contini,
Milano-Napoli: Riccardo Ricciardi edit.,
1960
Fonte 
Sito internet BibliotecaItaliana.it
SAL 
Versione cartacea a fronte non presente

SAL 75% 75%.svg (18 settembre 2008)

  • Fonte: fonte indicata e attendibile
  • Completezza: testo completo
  • Formattazione: testo formattato correttamente
  • Riletture: testo non rileggibile per mancanza di scansioni a fronte


Progetto di riferimento 
Duecento


Ritorna alla pagina "Ch'eo cor avesse, mi potea laudare".