Delle strade ferrate e della loro futura influenza in Europa/Appendice A

../Sezione sesta

../Appendice B IncludiIntestazione 23 febbraio 2013 100% Da definire

Sezione sesta Appendice B
[p. 171 modifica]

note 171


A


Alcuni cenni relativi all’influenza che hanno le strade di ferro sul commercio 1

Il signor Johard ha dato ultimamente nel Recueil industriel un prospetto sopra alcune strade di ferro, che, quantunque di già conosciute nella massima parte, pure, sotto questo punto di vista, non sono del tutto immeritevoli di qualche interesse.

Sulla strada ferrata da Liverpool a Manchester il numero dei passeggieri nell’anno 1831 fu di 445,047

» 1832 » 356,945.

» 1833 » 386,492.

» 1834 » 436,637.

» 1835 » 473,847.


Da ciò chiaro apparisce, che se il concorso dei passeggieri sulle strade di ferro è molto maggiore nel loro principio per effetto di curiosità, tuttavia dopo poco tempo le reali ed effettive comunicazioni si accrescono per modo che di gran lunga compensano il difetto dell’appagata curiosità. [p. 172 modifica]
172 note

II trasporto dei passeggieri aveva di già prodotto nel 1835 lire sterline... 101,751. 19. 6.
e nel 1836 112,684. 16. 4.

Quindi si accrebbe di 10,932. 16. 10

Il trasporto delle merci nel 1835
fu di sole 78,290. 3. 5.
e nel 1836 di. 85,068. 16. 7.
Perciò maggiore di........6,778. 14. 2.

Per tal modo l’aumento dell’introito
dal 1835 al 1836 importò.... 17,711. 11.


Nel 1835 il prodotto dei cavalli di posta fu di 3000 lire sterline maggiore di quello dell’anno precedente; ciò avviene perchè ora si adoperano assai più cavalli di prima onde dai luoghi vicini poter giungere sulle strade di ferro. E quindi è provato, che i possessori de’ cavalli, ed i vetturini a torto temevano che le strade ferrate dovessero esser loro di pregiudizio; che anzi il numero dei cavalli, delle diligenze delle carrozze da nolo si accrebbe straordinariamente nei distretti delle strade di ferro, la di cui maggiore affluenza non può essere promossa in verun altro modo.

Il porto di Dundee, nella Scozia, non contava nel 1832 che 43000 abitanti, e l’annuo movimento fra questo porto ed il vicino Newtyle calcolavasi di 4000 passeggieri. Nello stesso anno questi due [p. 173 modifica]

note 173
luoghi vennero posti in comunicazione per mezzo d’una strada di ferro, e la conseguenza ne fu un concorso di 31109 passeggieri; nel successivo 1833 di 29702; nel 1834 di 49143, e nel 1835 di 54756. Nel 1836 la popolazione di Dandee era di già salita a 50,000 abitanti.

Un accrescimento cotanto straordinario di comunicazioni si potè scorgere anco nel canale fra Glasgow e Paisley, sino da quando vennero introdotte le così dette barche volanti, che percorrono 10 miglia all’ora. Il concorso dei passeggieri ammontò nell’anno 1831 a.79455, nel 1882 a 148516, nel 1833 a 240062, nel 1834 a 307275, e nel 1835 a 373299. Relativamente ai prezzi, devesi osservare, che sulla strada di ferro fra Liverpool e Manchester non vi sono che due classi di carrozze, e che nella prima classe si pagano 3o centesimi per miglio, e 23 nella seconda.

Nel Belgio invece vi sono quattro classi, cioè di 4 1/2, di 7 1/4, di 12 e di 14 centesimi per miglio. Quindi nel Belgio, ove le strade sono proprietà dello stato, si può viaggiare a condizioni molto migliori di quello che in Inghilterra, ove le strade appartengono a società privilegiate.

Note

  1. Annali universali di statistica, economia ecc. Voi 53, agosto 1837, a pag. 205.