Apri il menu principale

Coll’arco teso Amor femmisi avanti

Iacopo Sardini

C Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Coll’arco teso Amor femmisi avanti Intestazione 3 gennaio 2019 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri/Iacopo Sardini


[p. 378 modifica]

IV


Coll’arco teso Amor femmisi avanti:
     Prendi tua cetra, disse, o pure il petto
     Avrai, se ’l nieghi, al rigor mio soggetto:
     lo vuo’, che tosto a mio piacer tu canti.
5Questo, che ’l sai, di quanti cuori e quanti
     La brama sia, la pena, ed il diletto,
     Sì chiaro ho scelto de’ tuoi carmi oggetto:
     T’appresta all’opra, e dei ridir suoi vanti.
Ed il vostro leggiadro almo sembiante
     10Mostrommi, Idalba, di sua man, dipinto;
     E poi che ’l vidi, allor gridai tremante:
O Nume irato, ed a piagarmi accinto,
     Come deggio lodar tai cose e tante,
     Se ’l mio poter dal voler troppo è vinto?