Apri il menu principale
Cino da Pistoia

XIV secolo C Indice:Le Rime di Cino da Pistoia.djvu sonetti Letteratura Ciò che procede di cosa mortale Intestazione 6 ottobre 2016 100% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Rime (Cino da Pistoia)


[p. 130 modifica]

A M. AGATON DRUSI


     Ciò che procede di cosa mortale
Convien provar naturalmente morte;
Contra la qual valor niente vale;
Senno o beltade non è vèr lei forte;
     Et è questo crudele e duro male,5
Qie vita stringe, d’està umana sorte;
E spesse volte gioventute assale.
Et a ciascuna età rompe le porte.

[p. 131 modifica]

     Non si può racquistar mai con preghiera
Nè con tormento di doglia o di pianto10
Ciò che divora esta spietata fiera.
     Però, dopo ’l dolor che v’ha cotanto
Fatto bagnar di lagrime la ciera,
Ben vi dovreste rallegrare alquanto.