Apri il menu principale
Mario Ruccione

1940 C canti cantastoria Camerata Richard Intestazione 11 settembre 2008 75% canti

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT

Camerata Richard, benvenuto!
Dammi il sacco, si scivola, bada.
Il nemico
è al di là della strada…
parla piano, già t’hanno veduto.
Ventun anni,
la stessa mia classe…
questo vedi è il mio primo bambino…
e tu sei fidanzato a Berlino
e abitate alla Krausenstrasse.
Se mia madre a quest’ora pensasse
che ho trovato un amico vicino…!

Camerati d’una guerra,
camerati d’una sorte,
chi divide pane e morte,
non si scioglie sulla terra!
Camerati d’una guerra,
camerati d’una sorte,
chi divide pane e morte,
più nessun lo scioglierà!...
 
Camerata Richard, tre minuti…
due minuti…un minuto…
si attacca!
…c’è il mio nome cucito alla giacca.
pronti? Fuori!
Che il cielo ci aiuti!
Camerata Richard, come canta
la mitraglia da quella piazzola…
Tieni a mente Salvetti Nicola,
Vico Mezzocannone, cinquanta.
Oggi tutta la terra si schianta,
ma noi due siamo un'anima sola.

Camerati d’una guerra,
camerati d’una sorte,
chi divide pane e morte,
non si scioglie sulla Terra!
Camerati, fuori il passo,
sulla strada della gloria
coglieremo la vittoria
per la nostra libertà.