Apri il menu principale

Bella Clemenza al tuo gran Nume accanto

Carlo Doni

B Indice:Zappi, Maratti - Rime I.pdf Sonetti Letteratura Bella Clemenza al tuo gran Nume accanto Intestazione 11 novembre 2017 75% Da definire

EPUB silk icon.svg EPUB  Mobi icon.svg MOBI  Pdf by mimooh.svg PDF  Farm-Fresh file extension rtf.png RTF  Text-txt.svg TXT


Nuvola apps bookcase.svg Questo testo fa parte della raccolta Sonetti d'alcuni arcadi più celebri


[p. 145 modifica]

CARLO DONI.1


Bella Clemenza al tuo gran Nume accanto
     Veggio, o Signor, che in Trono assisa,
     E dal fianco real non mai divisa,
     Di magnanimo cor n’addita il vanto.
5Ciascun sorpreso da soave incanto,
     Mentre sì eccelsi pregi in te ravvisa,
     In quel soglio immortal le luci affisa,
     E per dolce gioir si strugge in pianto.
Ma bene appar nel suo natìo splendore
     10La Clemenza più vaga allor che prende
     Dall’altre tue virtù luce maggiore,
E al Mondo intero, che la pace attende
     Per lei congiunta al tuo sovran valore,
     Oh qual da lei benigno sguardo scende.

  1. Coronale a Carlo VI Imperatore.