Autore:Carlo Sigismondo Capece

Carlo Sigismondo

Capece drammaturgo/librettista italiano

Carlo Sigismondo Capece (Roma, 21 giugno 1652greg.12345 – Polistena, 12 marzo 1728greg.1235), noto anche con gli pseudonimi di Gismondo del Pincio e Metisto Olbiano, drammaturgo e librettista italiano.

Collabora a Wikipedia Voce enciclopedica su Wikipedia

OpereModifica

TeatroModifica

  • Creder morto chi si vede ovvero Pulcinella postiglione d'amore (1713)
  • La Gelosia schernita e la Costanza premiata (1714)
  • Il vecchio avaro (1716)
  • Il Visir discacciato (1718)
  • Il Trionfo d'amore (1718)
  • La Finta pazza (1719)
  • Il Liberale gradito (1719)
  • La schiava per amore (1720)
  • Contrari effetti d'amore (1720)
  • Il Pulcinella negromante (1720)
  • Il Testamento di Pulcinella (1720)
  • Pulcinella finto giocatore (1721)
  • Li due Pulcinelli fratelli (1721)
  • Pulcinella testimonio per semplicità (1722)
  • Amor ferisce, e sana (Roma 1723)
  • La Schiava combattuta (1724).

LibrettiModifica

  • L'Amor vince fortuna (1686)
  • Il Figlio delle Selve (1687)
  • I Giochi troiani (1688;
  • La clemenza d'Augusto (1697)
  • La Silvia (1710)
  • Tolomeo ed Alessandro, ovvero la Corona disprezzata (1711)
  • L'Orlando overo La Gelosa pazzia (1711)
  • Tetide in Sciro (1712)
  • Ifigenia in Aulide (1713)
  • Ifigenia in Tauride (1713)
  • Amor d'un'ombra e Gelosia d'un'aura (Il Narciso) (1714)
  • Tito e Berenice (1714)
  • Telemaco (1718)

Note

  1. 1,0 1,1 Gemeinsame Normdatei
  2. 2,0 2,1 data.bnf.fr
  3. 3,0 3,1 International Music Score Library Project
  4. Dizionario Biografico degli Italiani
  5. 5,0 5,1 Archivio Storico Ricordi