Trattato completo di agricoltura - Volume II/Della Barbabietola/2

Composizione

../1 ../3 IncludiIntestazione 14 febbraio 2015 75% Da definire

Della Barbabietola - 1 Della Barbabietola - 3

[p. 28 modifica]

composizione.

§ 776. La composizione varia d’assai fra le tre varietà campestre, bianca e rossa. Ecco vene un prospetto:

Barbabietola
campestre bianca rossa
Acqua 87,80 84,00 82,00
Sali 70 60 1,00
Sostanze legnose 2,50 5,00 5,50
     »     grasse 10 10 10
     »      alimentari vegetali 7,90 11,70 11,60
     »      animali....» 1,09 1,35 5,35
Azoto 21 25 45
100,00 100,00 100,00

Le ceneri poi della barbabietola danno la seguente composizione che già vi riportai a pag. 94 del Vol. I.°

Potassa e soda 5,00
Calce 7,00
Magnesia 4,40
Ferro e manganese 50
Acido fosforico 6,00
   »    silicico 8,00
   »    carbonico 16,00
   »    cloroidrico 5,05
   »    solforico 1,60
Sabbia e carbone 6,45
100,00

La composizione delle ceneri, nelle quali tanto abbonda la potassa, come si è già veduto nel pomo di terra e nel mosto dell’uva, ci dà un sicuro indizio della possibilità di ottenere da questa radice una sostanza amilacea convertibile in zuccaro ed in alcool; infatti essa contiene il 15 per 100 di zuccaro, del quale però non se ne estrae che la metà circa, stante le imperfezioni che ancora sussistono nelle fabbriche di questo genere. [p. 29 modifica]

Le foglie della barbabietola, le quali ordinariamente vengono consumate per l’alimento del bestiame, allo stato normale sono composte come segue:

Sostanza legnosa 1,40
Materie grasse 1,70
     »     organiche vegetali 3,00
     »          »     animali 2,60
Sali 1,30
Acqua 90,00
100,00

Da varj esperimenti risulta che 600 di foglie sono l’equivalente di 500 di radici, oppure di 100 di fieno.