Pagina:La Sacra Bibbia (Diodati 1885).djvu/70: differenze tra le versioni

m
Alex_brollo: split
m (Wikipedia python library)
 
m (Alex_brollo: split)
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
{{RigaIntestazione | '''' | ESODO, | '''' }}
2 {{BibLink|Cor|8|1}}.5. Gen. 2. .S. {{BibLink|Es|20|8}}, ecc. {{BibLink|Num|11|7}}, 8. {{BibLink|Gios|5|12}}.
<section begin=16 />{{Colonna}}
{{vb|16|17}} E i figliuoli d’Israele fecero così; e ne raccolsero, chi assai, e chi poco.

{{vb|16|18}} E lo misurarono con l’omer; e chi ne avea raccolto assai non n’ebbe di soverchio; e chi ne avea raccolto poco non n’ebbe di manco; ciascuno ne raccoglieva quanto gliene bisognava per lo suo mangiare.

{{vb|16|19}} E Mosè disse loro: Niuno ne lasci di resto fino alla mattina.

{{vb|16|20}} Ma alcuni non ubbidirono a Mosè, e ne lasciarono di resto fino alla mattina, e quello inverminò, e putì; laonde Mosè si adirò contro a loro.

{{vb|16|21}} Così lo raccoglievano ogni mattina, ciascuno a ragion del suo mangiare; ''e quando'' il sole si riscaldava, quello si struggeva.

{{vb|16|22}} E nel sesto giorno raccolsero di quel pane il doppio, ''cioè'': due omer per uno. E tutti i principali della raunanza vennero, e rapportarono ''la cosa'' a Mosè.

{{vb|16|23}} Ed egli disse loro: Quest’''è'' quel che il Signore ha detto: Domani è il Sabato, il riposo sacro al Signore; cuocete ''oggi'' quel che avete a cuocere al forno od al fuoco; e riponetevi tutto quello che soprabbonderà, per serbarlo fino a domani.

{{vb|16|24}} Essi adunque riposero quello fino alla mattina, come Mosè avea comandato; e non putì, e non vi fu ''alcun'' vermine.

{{vb|16|25}} E Mosè disse: Mangiatelo oggi; perciocchè oggi ''è'' Sabato al Signore; oggi voi non ne troverete per li campi.

{{vb|16|26}} Raccoglietene per sei giorni; ma nel settimo giorno ''è'' Sabato; in quel ''dì'' non ne sarà.

{{vb|16|27}} Ora, nel settimo giorno avvenne che ''alcuni'' del popolo uscirono per raccoglier''ne'', ma non ''ne'' trovarono.

{{vb|16|28}} E il Signore disse a Mosè: Fino a quando ricuserete di osservare i miei comandamenti, e le mie leggi?

{{vb|16|29}} Vedete che il Signore vi ha ordinato il Sabato; perciò egli vi dà nel sesto giorno del pane per due giorni; stiasene ciascun di voi in casa, non esca alcuno del suo luogo al settimo giorno.

{{vb|16|30}} Il popolo adunque si riposò nel settimo giorno.

{{vb|16|31}} E la casa d’Israele chiamò quel ''pane'' manna; ed esso ''era'' simile a seme di coriandolo, ''ed era'' bianco, e il suo sapore ''era'' come di frittelle ''fatte'' col miele.

{{vb|16|32}} Mosè, oltre a ciò, disse: Quest’''è'' quello che il Signore ha comandato: Empi un omer di manna, acciocchè sia serbata per le vostre età, e che esse veggano il pane, del quale io vi ho cibati nel deserto, dopo avervi tratti fuor del paese di Egitto.

{{AltraColonna}}
{{vb|16|33}} Mosè adunque disse ad Aaronne: Piglia un vaso, e mettivi dentro un pieno omer di manna, e riponilo davanti al Signore, acciocchè ''quella'' sia serbata per le vostre età.

{{vb|16|34}} Come il Signore avea comandato a Mosè, Aaronne ripose quella ''manna'' davanti alla Testimonianza, per esser serbata.

{{vb|16|35}} E i figliuoli d’Israele mangiarono la manna ''lo spazio di'' quarant’anni, finchè furono arrivati in paese abitato; mangiarono la manna, finchè furono arrivati a’ confini del paese di Canaan.

{{vb|16|36}} Or un omer è la decima parte di un efa.

<section end=16 /><section begin=17 />{{vb|17|1|capolettera}} POI tutta la raunanza de’ figliuoli d’Israele si partì dal deserto di Sin, movendosi da un luogo all’altro, secondo il comandamento del Signore: e si accampò in Refidim. Or non ''vi era'' acqua per lo bere del popolo.

{{vb|17|2}} E il popolo contese con Mosè, e disse: Dateci dell’acqua da bere. E Mosè disse loro: Perchè contendete voi meco? e perchè tentate il Signore?

{{vb|17|3}} Avendo adunque il popolo quivi sete di acqua, mormorò contro a Mosè, e disse: Perchè ci hai fatti salire fuor di Egitto, per far morir di sete, noi, i nostri figliuoli, e i nostri bestiami?

{{vb|17|4}} E Mosè gridò al Signore, dicendo: Che farò io a questo popolo? tantosto mi lapideranno.

{{vb|17|5}} E il Signore disse a Mosè: Passa davanti al popolo, e prendi teco degli Anziani d’Israele; piglia eziandio in mano la bacchetta con la quale tu percuotesti il fiume, e va’.

{{vb|17|6}} Ecco, io starò ivi davanti a te sopra la roccia in Horeb; e tu percuoterai la roccia, e d’essa uscirà acqua, e il popolo berrà. E Mosè fece così alla vista degli Anziani d’Israele.

{{vb|17|7}} E pose nome a quel luogo Massa, e Meriba, per la contesa de’ figliuoli d’Israele; e perchè essi aveano tentato il Signore, dicendo: Il Signore è egli nel mezzo di noi, o no?

{{vb|17|8}} ALLORA gli Amalechiti vennero per combattere contro agl’Israeliti, in Refidim.

{{vb|17|9}} E Mosè, disse a Giosuè: Sceglici degli uomini, ed esci fuori, ''e'' combatti contro agli Amalechiti; domani io mi fermerò in su la sommità del colle, avendo la bacchetta di Dio in mano.

{{vb|17|10}} E Giosuè fece come Mosè gli avea comandato, combattendo contro agli Amalechiti. E Mosè,
{{FineColonna}}<section end=17 />

<!-- note -->2 {{BibLink|Cor|8|1}}.5. Gen. 2. .S. {{BibLink|Es|20|8}}, ecc. {{BibLink|Num|11|7}}, 8. {{BibLink|Gios|5|12}}.


/ 1 {{BibLink|Cor|10|4}}. cio6 tentazione e contesa. {{BibLink|Sal|95|8}}. {{BibLink|Eb|3|6}}.
/ 1 {{BibLink|Cor|10|4}}. cio6 tentazione e contesa. {{BibLink|Sal|95|8}}. {{BibLink|Eb|3|6}}.


1 {{BibLink|Cor|10|9}}.
1 {{BibLink|Cor|10|9}}.<!-- fine note -->
150 334

contributi