Differenze tra le versioni di "Mors et Vita di Mario Rapisardi"

nessun oggetto della modifica
 
''Quando penso alle poderose concezioni filosofiche che costituiscono il nucleo delle ispirazioni poetiche Rapisardiane, mi sento interessato dall'opera stessa, che, a traverso la notte dei secoli, lancierà il grido di protesta e di rivoluzione ideale contro le moderne scuole che non attingono mai alle pure fonti della vita e della natura per darci, che eletta creazione artistica, che sarà come oggi, anche domani, la placida poesia umana dell'avvenire.
Così anche questo poemetto del catanese scomparso inosservato dalle turbe plaudenti ed isteriche, irrigidite dallo ibridismo e dallo egotismo, resta sopraffatto e travolto nelnell' oblìo per la povertà di spirito che è nei critici di oggi.
Ma fra tanto parlar di metodi e sistemi non inutilmente io oso affermare che:''
 
2 273

contributi