Differenze tra le versioni di "Pagina:La scotennatrice.djvu/49"

  Cosa significano le icone?  Cosa significano le icone?
-
Pagine SAL 75%
+
Pagine SAL 100%
Corpo della pagina (da includere):Corpo della pagina (da includere):
Riga 1: Riga 1:
  +
  +
 
In mezzo a quell’uragano di scintille, di cenere e di fumo, i sette od ottocento bisonti galoppavano furiosamente, descrivendo degli ampi circoli, che a poco a poco si restringevano, via via che l’elemento distruttore si avanzava.
 
In mezzo a quell’uragano di scintille, di cenere e di fumo, i sette od ottocento bisonti galoppavano furiosamente, descrivendo degli ampi circoli, che a poco a poco si restringevano, via via che l’elemento distruttore si avanzava.
   
Riga 7: Riga 9:
 
L’aria era diventata ardente, quasi irrespirabile. I quattro avventurieri si sentivano essiccare a poco a poco i polmoni.
 
L’aria era diventata ardente, quasi irrespirabile. I quattro avventurieri si sentivano essiccare a poco a poco i polmoni.
   
— A letto!...— gridò Turner, il quale non aveva perduto un atomo della sua calma straordinaria. — È inutile che spegniate il lume!...
+
— A letto!... — gridò Turner, il quale non aveva perduto un atomo della sua calma straordinaria. — È inutile che spegniate il lume!...
   
 
Quell’uomo meraviglioso scherzava ancora dinanzi alla morte!...
 
Quell’uomo meraviglioso scherzava ancora dinanzi alla morte!...
   
Prese la corsa, portando con se la carabina che aveva già scaricata ed il ''lazo'', e si cacciò nel ventre d’uno dei quattro bisonti, insanguinandosi dalla testa ai piedi.
+
Prese la corsa, portando con la carabina che aveva già scaricata ed il ''lazo'', e si cacciò nel ventre d’uno dei quattro bisonti, insanguinandosi dalla testa ai piedi.
   
 
Dopo tutto quel sangue, che colava ancora vivo attraverso i mille pori della carne, doveva preservarlo da una perfetta cottura.
 
Dopo tutto quel sangue, che colava ancora vivo attraverso i mille pori della carne, doveva preservarlo da una perfetta cottura.
Riga 31: Riga 33:
 
La marea di fuoco, sospinta dal vento di levante, era passata sulla bassura, sfiorandola appena in causa del gran numero d’''occhi'' e dell’umidità del terreno, ed aveva continuata la sua veloce marcia verso ponente, abbattendosi sui ranghi dei bisonti.
 
La marea di fuoco, sospinta dal vento di levante, era passata sulla bassura, sfiorandola appena in causa del gran numero d’''occhi'' e dell’umidità del terreno, ed aveva continuata la sua veloce marcia verso ponente, abbattendosi sui ranghi dei bisonti.
   
— La grande prova è terminata,— mormorò Turner.— Guai se non ci fossimo imbattuti in questa bassura!... Sono un po’ cucinato, ma non troppo. Credevo che mi toccasse di peggio.
+
— La grande prova è terminata, — mormorò Turner. — Guai se non ci fossimo imbattuti in questa bassura!... Sono un po’ cucinato, ma non troppo. Credevo che mi toccasse di peggio.
   
 
Si levò la pezzuola che non conservava ormai più nessuna traccia di umidità e si provò a respirare.
 
Si levò la pezzuola che non conservava ormai più nessuna traccia di umidità e si provò a respirare.